Uber taxi: cos’è e come funziona?

uber-taxi

Uber taxi ha decisamente cambiato il modo in cui ci muoviamo. Ma cos’è esattamente Uber taxi? Come funziona? E come si guadagnano soldi?

Uber taxi nasce da un‘azienda californiana che ha inventato un concetto tutto nuovo per favorire la mobilità nelle città. Ma ciò che rende unico Uber è la sua organizzazione perfetta. Con il suo arrivo ha creato infatti non pochi problemi ai tassisti, i quali si sono visti sfumare tante possibilità di lavoro. Per di più con Uber taxi, chiunque può guadagnare soldi nel tempo libero, si perché per diventare “autista di Uber” non c’è bisogno di alcuna licenza.

Come funziona Uber?

Uber è molto semplice da utilizzare. Il primo passo da fare è scaricare l’app sul tuo dispositivo. Ti chiederanno le info basi: nome, cognome, numero di telefono, numero della carta di credito, che dopo averle impostare potrai tenere memorizzate. Successivamente inserirai l’indirizzo di destinazione nell’apposita casella, oppure semplicemente il nome del supermercato, o del ristorante che sia.

uber-taxi

Una volta confermata la tua corsa, il tuo punto di partenza ti segnerà quanto tempo ci vorrà prima che Uber taxi si da te. Fornendoti anche il costo del servizio e le varie tipologie di Uber che ci sono, al fine di rendere tutto molto più semplice e non sprecare tempo. Ad esempio se siete in due e avete due valige grosse a testa, è più consigliabile prenotare un Uber X che è più capiente. Ciò che ha reso Uber così speciale è che sia così trasparente, una caratteristica tanto amata dai viaggiatori, che al contrario, con i taxi, non avevano mai idea di quanto avrebbero dovuto spendere e aspettare.

Il costo di una corsa dipende sostanzialmente dal tipo di servizio e dalla fascia oraria. Negli orari di punta Uber costerà di più.

Quante tipologie di auto Uber esistono?

Uber è suddiviso in 3 categorie:

  • UberX: auto standard in cui si possono trasportare 4 persone oltre al conducente,
  • UberXL: è un modello più grande che può trasportare 6 persone,
  • UberSelect: è un servizio esclusivo a cui possono partecipare solo i proprietari di auto di classe.
  • Per ultimo abbiamo UberPool: un servizio che permette di condividere la stessa corsa con altra gente, non c’è però modo di sapere in anticipo con chi capiterai in auto, potrebbe trattarsi di una persona tranquilla, come anche il contrario!

Poco dopo il messaggio: “l’auto è in arrivo”, arriva Uber taxi a prenderti. Non abbiate paura, sul monitor vi comparirà il nome dell’autista, la marca della sua auto, il colore e la targa in modo tale da non creare confusione. Non dovrai far altro che salire in auto e seguire il tuo avanzamento dall’app verso la destinazione. Dopo la corsa, agli utenti sarà chiesto di votare l’autista e nel caso di dare una mancia (non è obbligatorio, ma utile per gli altri utenti).

uber-taxi

Uber è in costante aggiornamento, mese dopo mese si impegna a migliorare sempre più, da poco infatti hanno aggiunto un pulsante di panico per i clienti, fornendo loro più tranquillità. Se qualcosa va male basterà spingere quel pulsante ed essere subito messi in contatto con un numero d’emergenza.

Come diventare autista Uber

È molto semplice diventare autista Uber, vi serve un’auto in perfette condizioni, uno smartphone e l’app Uber Driver. Esistono in realtà due tipi di autisti:

  • Driver UberPop: autista privato con auto propria;
  • Driver UberBlack; professionisti con licenza NCC.

Dopo esserti iscritto, registrato, caricato alcuni documenti puoi iniziare a guadagnare da subito offrendo passaggi con la tua auto.

I requisiti:

  • Essere in possesso della patente da più di 3 anni e con almeno 15 punti;
  • Non avere avuto sospensioni della patente;
  • Essere maggiore di 21 anni,
  • Avere un’auto immatricolata da non più di 10 anni,
  • Possedere la fedina penale immacolata,
  • Avere un’auto con almeno 4 posti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *